Biblioteca “G. Ambrosoli”

Nel nostro Comune si ha notizia dell’istituzione di una Biblioteca popolare circolante già nel 1886 e di una Biblioteca comunale nel 1955. In questo periodo, e fino ai primi anni Sessanta, il servizio bibliotecario viene gestito dalla Rete dei posti di prestito alle dipendenze della Sovrintendenza ai beni librari della Regione. Il processo che porta alla nascita e alla diffusione della biblioteca di pubblica lettura viene innescato da due fatti: l’attuazione con la Legge 382 della delega alle Regioni di molte competenze, tra cui quelle sulle biblioteche comunali, e dalla scolarizzazione di massa. All’inizio degli anni Settanta con la costruzione della (ormai ex) sede municipale di Piazza Martiri, sono riservate una sala e una stanza all’ultimo piano come locali ad uso biblioteca. In questa prima fase, la conduzione è affidata ad un apposito Comitato di gestione. E’ però solo nel 1981, con l’assunzione a tempo pieno di un bibliotecario-operatore culturale e con opportuni stanziamenti di bilancio, che si pongono le basi per un effettivo sviluppo del servizio. Il patrimonio librario viene di anno in anno notevolmente incrementato; l’accesso alla Biblioteca viene regolamentato e, nel contempo, viene avviata una proficua azione di promozione della lettura nei confronti della cittadinanza e delle Istituzioni scolastiche. Nel 2003 la Biblioteca viene intitolata a Giorgio Ambrosoli e trasferita nelle splendide sale del Palazzo Sartoretti. Dopo gli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 la Biblioteca trova temporanea sistemazione grazie alla messa a disposizione di un fabbricato da parte di un privato, presso Piazza Martiri. Dal 11 ottobre 2014 la Biblioteca Comunale “G. Ambrosoli” ha una nuova sede stabile presso le ex Scuole Medie in Via Regina Margherita.

GLI AMBIENTI E I SERVIZI

La Biblioteca oltre ai servizi di consultazione e prestito dei libri, cd-rom e periodici, offre anche la possibilità di utilizzare le postazioni multimediali e la rete Wi-fi. La Biblioteca effettua il prestito di opere in formato elettronico digitale tramite la piattaforma https://emilib.medialibrary.it Il servizio è gratuito, ma è necessario rivolgersi alla Biblioteca per l’iscrizione. Di seguito un video introduttivo per i primi accessi  https://www.youtube.com/watch?v=DYElzkTBQYU

ISCRIZIONE
La biblioteca è un servizio pubblico aperto a tutti, senza limitazioni di età, provenienza, cultura. Chiunque può liberamente richiedere la tessera d’iscrizione. La tessera è gratuita e dà accesso a tutti i servizi della biblioteca.

PRESTITO
La biblioteca mette a disposizione per il prestito i suoi volumi e i cd-rom (secondo le norme sul diritto d’autore) e i periodici (ad eccezione dell’ultimo numero pubblicato). Le opere a carattere generale ed enciclopedico, oltre ai dizionari, sono solamente consultabili in sede. Per il materiale librario il prestito ha durata di 30 giorni con la possibilità di rinnovo per altri 30 giorni; per i cd-rom e le riviste il prestito ha invece durata di 15 giorni.
Nel caso un libro risulti disponibile presso un’altra biblioteca, si può richiederne l’invio tramite il servizio di prestito interbibliotecario, gratuito in ambito provinciale consultando il Catalogo online https://opac.provincia.re.it 
Dal Catalogo puoi scoprire la disponibilità in tempo reale di tutti i libri del polo reggiano, prenotare da casa e controllare la propria situazione prestito. Per accedere occorre inserire il nome utente (numero tessera o codice fiscale) e la password (data di nascita al primo accesso, in questo formato gg/m/a e poi modificabile).
Il numero massimo di prenotazione esterne è di 2 mentre per le prenotazioni nella propria biblioteca è di 5.
Quando un libro richiesto risulta disponibile arriva all’utente l’avviso tramite mail se egli ha lasciato tra i propri dati anagrafici la mail, altrimenti verrà avvisato tramite telefono. Vi è un tempo massimo per il ritiro del documento di 7 giorni (sono considerati i giorni di apertura della biblioteca) oltre i quali se non ritirato, verrà messo a disposizione per la successiva prenotazione.

CONSULENZA  https://opac.provincia.re.it
Al bancone del prestito ci si può rivolgere per sapere come consultare il catalogo e per orientarsi verso i vari servizi, per avviare una ricerca ed, eventualmente, per ottenere assistenza individuale.

MODALITÀ’ D’USO DELLE POSTAZIONI MULTIMEDIALI
Le postazioni multimediali sono a disposizione, gratuitamente, per gli utenti. Per i minori è necessaria l’autorizzazione dei genitori.
 
PRIME LETTURE

Attenta a valorizzare il rapporto con i bambini per favorire un approccio precoce e durevole alla lettura, la biblioteca offre spazi a loro dedicati. Molti volumi, costantemente incrementati dalle novità in uscita, sono a disposizione dei bambini in età prescolare con l’intento di avviarli in maniera piacevole e giocosa all’apprendimento della lettura e alla scoperta del mondo.

ORARI E RECAPITI BIBLIOTECA COMUNALE

Referenti: Dott. Salamini Giulio / Grossi Alice / Galiero Roberta
Email: g.salamini@comune.reggiolo.re.it / biblioteca@comune.reggiolo.re.it
Telefono: 0522 213713 – 0522 213714 – Cellulare: 331 8426129
Orario Invernale:
Lunedì   15.00-19.30
Martedi 15.00 – 19.30
Mercoledi15.00 – 19.30
Giovedi  15.00 – 19.30
Venerdi  15.00 – 19.00

Orario Estivo:   
Martedi 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00
Mercoledi 10.00 – 13.00
Giovedi 15.00 – 19.00
Venerdi 10.00 – 13.00
Sabato 10.00 – 13.00
Indirizzo: Via Regina Margherita, 4

PROGETTO LETTURE A DISTANZA
La biblioteca, in collaborazione con insegnanti e volontari, durante il periodo di lockdown ha pubblicato video, con storie, canzoncine e laboratori, per impiegare il tempo dei bambini e dei ragazzi in modo proficuo.

 

PHOTOGALLERY

Il salone principale della Biblioteca
presso Palazzo Sartoretti
(prima del sisma)
Il salone principale della Biblioteca
presso Palazzo Sartoretti
(dopo il sisma)
La reception della nuova Biblioteca
Le postazioni multimediali della nuova Biblioteca
Sala di lettura
Lo spazio bimbi della nuova Biblioteca
Lo spazio bimbi della nuova Biblioteca
Sala di lettura